La generazione del coupé sportivo a motore centrale di nuovo sviluppo si presenta con una individualità più marcata, più sportiva e più efficiente. La nuova 718 Cayman amplia la nuova gamma di modelli a poche settimane dal debutto della 718 Boxster. La vettura chiusa a due posti ha per la prima volta un prezzo inferiore al modello roadster, come avviene per le 911.

Nella 718 Cayman sono impiegati gli stessi nuovi motori boxer a quattro cilindri con sovralimentazione turbo della 718 Boxster. In questo modo, per la prima volta i modelli coupé e roadster dispongono della stessa potenza del motore. La variante d’entrata parte da 221 kW (300 CV) per due litri di cilindrata. Il modello S arriva a 257 kW (350 CV) con 2,5 litri di cilindrata. Sono 18 kW (25 CV) di potenza in più rispetto ai modelli precedenti, con un consumo medio nel ciclo NEFZ da 8,1 a 5,7 litri per 100 chilometri.

L’enorme coppia dei nuovi motori nella 718 Cayman promette piacere di guida e agilità già a bassi regimi. Il motore da due litri della 718 Cayman sviluppa una coppia che raggiunge 380 Nm (più 90 Nm), disponibili tra 1.950 e 4.500 giri/min. Il motore da 2,5 litri della 718 Cayman S dispone di un turbocompressore con turbina a geometria variabile (VTG), una tecnologia finora impiegata esclusivamente sulla 911 Turbo. Nella 718 Cayman il compressore VTG è dotato inoltre per la prima volta di una valvola Wastegate. Il motore segna fino a 420 Nm (più 50 Nm) sull’albero motore, in una gamma di regime compresa tra 1.900 e 4.500 giri/min. Per il guidatore questo significa una trazione migliore in tutte le gamme di regimi. Così la 718 Cayman con PDK e pacchetto Sport Chrono opzionale accelera da zero a 100 km/h in 4,7 secondi. La 718 Cayman S realizza lo stesso sprint in 4,2 secondi. La velocità massima è di 275 km/h sulla 718 Cayman e raggiunge i 285 km/h sulla 718 Cayman S.

Nuovo assetto del telaio per maggiore precisione e stabilità trasversale
Nella loro dinamica di marcia le nuove 718 Cayman seguono le orme della classica 718. Le storiche vetture sportive a motore centrale hanno vinto negli anni ’50 e negli anni ’60 numerose corse come la Targa Florio o Le Mans grazie all’eccezionale maneggevolezza. Nel telaio della 718 Cayman con nuovo assetto sono migliorate la rigidezza trasversale e il passaruota, molle e barre stabilizzatrici hanno una configurazione più rigida e l’ammortizzatore presenta un nuova taratura. Uno sterzo con una configurazione del dieci per cento più diretta aumenta l’agilità e il piacere di guida. Le ruote posteriori più larghe di mezzo pollice, in combinazione con pneumatici di nuovo sviluppo determinano un maggiore potenziale di forza laterale e quindi un aumento della stabilità in curva.

Con opzioni per la dinamica di marcia come il pacchetto Sport Chrono e il Porsche Torque Vectoring (PTV), la sportività della 718 Cayman può essere ulteriormente personalizzata. Altra opzione disponibile è il telaio PASM con assetto ribassato della carrozzeria di dieci millimetri e inoltre, per il modello S, per la prima volta un telaio sportivo PASM con assetto ribassato di 20 millimetri. Il pacchetto Sport Chrono è adesso regolabile tramite l’interruttore programmi sul volante, come sulle altre vetture sportive Porsche. Alle tre impostazioni già presenti ‟Normale”, ‟Sport” e ‟Sport Plus” si aggiunge il programma ‟Individuale”, dove è possibile richiamare le impostazioni individuali di diversi sistemi memorizzate in precedenza.

Alle prestazioni superiori sono stati adattati gli impianti frenanti rinforzati, che presentano dischi freno anteriori da 330 millimetri e posteriori da 299 millimetri. La 718 Cayman dispone ora di un impianto frenante finora impiegato sulla Cayman S. La 718 Cayman S adotta invece sull’avantreno le pinze a quattro pistoncini della 911 Carrera con dischi freno più spessi di sei millimetri.

Design pronunciato per un aspetto più possente
La 718 Cayman mostra anche nel design uno sviluppo completamente nuovo come nella tecnica: le proporzioni allungate, le prese d’aria accentuate nella parte anteriore e sui lati e il profilo basso sottolineano l’aumento della dinamica. Lo scudo paraurti frontale ha un profilo nettamente più marcato. La parte anteriore risulta così più larga e virile. Questo aspetto è rimarcato anche dalle luci anteriori molto slanciate sopra le prese d’aria, che contengono luce di posizione e indicatori di direzione. La parte anteriore della 718 Cayman è completata da condotti di raffreddamento nettamente più grandi e dai fari principali Bi-Xenon ridisegnati con luci diurne a LED integrate. Come nuovo optional sono disponibili a scelta fari principali a LED con luci diurne a quattro punti. Visto di lato il nuovo coupé sportivo si mostra con parafanghi e predellini più marcati. La parte posteriore ridisegnata appare nettamente più larga grazie al listello verniciato in nero lucido con scritta Porsche integrata tra i gruppi ottici posteriori. Questi ultimi sono completamente ridisegnati e si caratterizzano per la tecnica spiccatamente tridimensionale e i quattro faretti della luce d’arresto che sembrano sospesi.

Interni ridisegnati e PCM di serie
Negli interni la 718 si presenta rielaborata come la 718 Boxster. La parte superiore del cruscotto con il bocchettone dell’aria è completamente nuova. Il nuovo volante sportivo nel design 918 Spyder e l’intera gamma di possibilità di cablaggio in rete fanno ora il loro ingresso nel cruscotto della 718 con il Porsche Communication Management (PCM) di serie. Predisposizione per telefono cellulare, interfacce audio e il Sound Package Plus con potenza di 150 watt sono compresi nello standard. Come optional, il PCM è ulteriormente ampliabile: il modulo Connect comprende speciali ampliamenti per smartphone, come l’interfaccia USB, Apple Car Play e Porsche Car Connect. È disponibile come optional anche il modulo di navigazione con sistema di comandi vocali per un inserimento comodo di mete di viaggio. Con il modulo Connect Plus sono disponibili anche funzioni, come le informazioni sul traffico in tempo reale. In questo modo il guidatore ha a disposizione una gamma completa di servizi tramite smartphone, come le app Porsche Connect e Porsche Car Connect.

Lancio sul mercato e prezzo
La nuova 718 Cayman è ordinabile da subito e, da settembre, sarà lanciata sul mercato in Svizzera ai seguenti prezzi comprensivi di IVA e con allestimento specifico del Paese:

718 Cayman CHF 70'100
718 Cayman S CHF 85'800

Il Porsche Swiss Package comprende le seguenti opzioni senza sovrapprezzo: Park Assistant anteriore e posteriore, Tempostat, specchi retrovisori esterni e interno con dispositivo antiabbagliante automatico e sensore pioggia integrato, sedili riscaldabili, climatizzatore automatico a 2 zone e TireFit. Inoltre, i clienti svizzeri si avvantaggiano di un prolungamento della garanzia (2 + 2).


Materiale fotografico è disponibile nella Porsche Newsroom (http://newsroom.porsche.de), i giornalisti accreditati possono usufruire della banca dati Porsche (https://presse.porsche.ch).


718 Cayman: consumo medio ciclo combinato 9.2-8.9 l/100 km; emissioni di CO2 ciclo combinato 208.0-201.0 g/km; classe di efficienza F

718 Cayman S: consumo medio ciclo combinato 10.3-9.6 l/100 km; emissioni di CO2 ciclo combinato 235.0 - 217.0 g/km; classe di efficienza G

I valori del consumo e delle emissioni di CO2 sono stati misurati secondo il nuovo procedimento di misura WLTP. Per il momento, vanno ancora indicati i valori NEDC derivati dall’omonimo procedimento. Questi nuovi valori non sono confrontabili con i valori misurati secondo il procedimento di misura NEDC impiegato finora.

Weitere Artikel

Consumption data

718 Cayman S

WLTP*
  • 10,3 – 9,6 l/100 km
  • 235 – 217 g/km

718 Cayman S

Consumo di carburante / Emissioni
consumo carburante combinato (WLTP) 10,3 – 9,6 l/100 km
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 235 – 217 g/km
Classe di efficienza: G

718 Cayman

WLTP*
  • 9,7 – 8,9 l/100 km
  • 220 – 201 g/km

718 Cayman

Consumo di carburante / Emissioni
consumo carburante combinato (WLTP) 9,7 – 8,9 l/100 km
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 220 – 201 g/km
Classe di efficienza: G