Porsche presenta la terza generazione della Cayenne. Il modello di successo della Casa automobilistica di Stoccarda fa il suo debutto completamente risviluppato, riunendo ancor più la tipica performance Porsche alla massima idoneità all’uso quotidiano. Potenti motori turbo, un nuovo cambio Tiptronic S a otto marce, nuovi sistemi di regolazione del telaio e un’innovativa logica dei comandi e di visualizzazione con ampia connettività aumentano lo spettro di prestazioni tra sportività e comfort. Per il lancio sul mercato sono disponibili due motori a sei cilindri di nuovo sviluppo: il propulsore turbo da tre litri della Cayenne, con 250 kW (340 CV), sviluppa una potenza superiore di 29 kW (40 CV) rispetto al modello precedente. Il motore biturbo V6 da 2,9 litri della Cayenne S, capace di una velocità di punta di 265 km/h, porta la potenza a 324 kW (440 CV), con un aumento di 15 kW (20 CV). Dotata del pacchetto Sport Chrono opzionale, la nuova Cayenne S accelera da fermo a 100 km/h in meno di cinque secondi.

La Cayenne si ispira fortemente all'icona delle vetture sportive, la 911: il SUV, risviluppato anche nel look, alla sua terza edizione è ora disponibile per la prima volta con pneumatici misti e asse posteriore sterzante. Accanto a queste caratteristiche tipiche da vettura sportiva, la trazione integrale attiva di serie, il Porsche 4D Chassis Control, le sospensioni pneumatiche con tecnologia a tre camere e la stabilizzazione elettrica antirollio Porsche Dynamic Chassis Control (PDCC) migliorano le capacità su strada. L’idoneità all’impiego fuoristrada viene comunque mantenuta senza limitazioni: nonostante un allestimento di serie nettamente ampliato rispetto al modello precedente, la Cayenne è più leggera di 65 chilogrammi.

Linguaggio formale dinamico: design più rigido e cerchi maggiorati
Linee sportive, nette e chiaramente delineate – nuove e tuttavia familiari: l’aspetto della Cayenne è stato sviluppato in modo mirato nello stile del tipico DNA del design Porsche. Le prese d’aria maggiorate nel frontale sono evidenti segni di riconoscimento dell’aumento di potenza. Le nuove linee orizzontali fanno risaltare la maggiore larghezza e atleticità del SUV già da fermo. La maggiore lunghezza esterna di 63 millimetri per un passo invariato (2.895 millimetri) e nove millimetri di minore altezza del tetto rispetto al modello precedente rafforzano la figura elegante e slanciata della Cayenne, lunga 4.918 millimetri e larga 1.983 millimetri (senza specchi retrovisori). Il volume vano bagagli è di 770 litri, con un aumento di 100 litri. I cerchi dal diametro più largo di un pollice – per la prima volta con ruote e pneumatici più larghi sul retrotreno – sottolineano la maggiore dinamica di marcia. Tra i gruppi ottici posteriori, riconfigurati con design tridimensionale e fascia di raccordo a LED continua, si distende la griffe Porsche dalla marcata configurazione tridimensionale.

Per i proiettori, Porsche offre una nuova struttura dei gruppi ottici a 3 livelli: ogni Cayenne è dotata di serie di proiettori a LED. Oltre a questi, nel successivo livello di sviluppo è disponibile il Porsche Dynamic Light System (PDLS) che fornisce diverse modalità luminose, come luce in curva e luce per autostrada. Il sistema di livello top è il nuovo proiettore principale a LED a matrice con PDLS Plus. 84 diodi luminosi regolabili singolarmente consentono una distribuzione e intensità della luce completamente variabili. In questo modo, la Cayenne offre nuove funzioni come luce abbagliante senza abbagliamento del traffico nella direzione opposta e antiabbagliamento adattivo dei cartelli stradali.

Lancio sul mercato con Cayenne e Cayenne S
Il nuovo SUV Porsche viene presentato inizialmente in due versioni: la Cayenne, con motore turbo a sei cilindri e cilindrata di tre litri, ha una potenza di 250 kW (340 CV) e sviluppa una coppia di 450 Nm. Pertanto, già il modello base raggiunge prestazioni eccezionali: accelera in 6,2 secondi (con pacchetto Sport Chrono in 5,9 secondi) da fermo a 100 km/h. La velocità massima è 245 km/h. Il secondo modello pronto al lancio è la Cayenne S, dotata di un motore V6 da 2,9 litri con sovralimentazione biturbo. Questo propulsore, anch’esso di nuovo sviluppo, ha una potenza di 324 kW (440 CV) e raggiunge una coppia di 550 Nm, ovvero 15 kW (20 CV) in più rispetto al modello precedente. Di conseguenza, l’accelerazione da zero a 100 km/h (con pacchetto Sport Chrono in 4,9 secondi) è più rapida, attestandosi a 5,2 secondi. La velocità massima è di 265 km/h.

Veloce su strada, eccezionale in fuoristrada: nuovo TiptronicS e PTM
Non da ultimo, la Cayenne deve il suo maggior spettro di prestazioni tra sportività e comfort al nuovo cambio Tiptronic S a otto marce. Tempi di innesto più brevi e rapportature più sportive alle marce inferiori favoriscono ugualmente la performance su strada e l’idoneità all’uso fuoristrada. All’altro capo dello spettro di performance, l’ottava marcia a rapportatura lunga garantisce invece regimi bassi e un consumo ottimale per viaggi rilassati.

Anche nella guida fuoristrada la Cayenne offre un piacere di guida senza complicazioni. Le modalità fuoristrada programmate facilitano il guidatore nella scelta dell’assetto idoneo da impiegare. L’impostazione standard è il programma di guida su strada. Quattro ulteriori modalità attivano il condizionamento per il fuoristrada leggero: terreno fangoso, sabbia o fondo roccioso. A seconda della selezione, trazione, telaio e bloccaggi sono adattati al relativo scenario. Per la distribuzione della forza Porsche impiega in tutti i modelli Cayenne la trazione integrale attiva. Il Porsche Traction Management (PTM) distribuisce la forza motrice in maniera completamente variabile tra gli assi motori. Il suo principio costruttivo hang-on è l’elemento chiave della straordinaria prestazione sportiva della Cayenne. Al contempo, soddisfa tutte le ampie esigenze di trazione su terreno fuoristrada.

Modello 911: telaio in struttura leggera con pneumatici misti
La nuova Cayenne riunisce tre concept di telaio in una nuova struttura: vettura sportiva, veicolo fuori strada, berlina Gran Turismo. A questo scopo è stato realizzato un nuovo telaio base in struttura leggera con avantreno a bracci indipendenti e retrotreno a bracci multipli. Una tipica caratteristica sportiva è costituita dai nuovi pneumatici misti, ora su cerchi larghi almeno 19 pollici. Vengono così migliorate la stabilità e la dinamica di marcia nelle curve. Come optional, Porsche offre per la Cayenne cerchi di dimensioni fino a 21 pollici.

Nuovi sviluppi: asse posteriore sterzante, sospensioni pneumatiche, stabilizzazione antirollio
Questa configurazione offre i presupposti ottimali per i sistemi autotelaio attivi, che vengono analizzati e sincronizzati dalla regolazione telaio integrata Porsche 4D Chassis Control. Il sistema lavora in tempo reale è può pertanto ottimizzare ulteriormente il comportamento in marcia. A eccezione del sistema di ammortizzatori PASM (di serie sulla Cayenne S), tutti gli altri sistemi autotelaio sono di nuovo sviluppo. Per la prima volta, per la Cayenne è disponibile a scelta un asse posteriore sterzante elettrico. Il sistema sperimentato sia nella 911 sia nella Panamera migliora l’agilità nelle curve e la stabilità nei cambi di corsia alle alte velocità. Il diametro di sterzata ridotto facilita inoltre la manovra del SUV nell’uso quotidiano.

Le sospensioni pneumatiche adattive opzionali con nuova tecnologia a tre camere allargano ancor più nettamente lo spettro di performance tra impostazione rigido-sportiva e comfort di crociera tipico della berlina. Per l’impiego fuoristrada il sistema permette, come finora, l’adattamento dell’altezza libera dal suolo. I guidatori sportivi si avvantaggiano del passaggio dal sistema idraulico a quello elettrico nella stabilizzazione antirollio opzionale Porsche Dynamic Chassis Control (PDCC). Una potente rete di bordo da 48 volt permette questo cambiamento. Tempi di reazione ridotti assicurano una precisione della dinamica di marcia ancora maggiore e un ulteriore aumento del comfort nella marcia a velocità moderata.

Debutto mondiale: Porsche Surface Coated Brake con rivestimento al carburo di tungsteno
Con l’innovativo impianto frenante Porsche Surface Coated Brake (PSCB) la casa automobilistica di Stoccarda assume ancora una volta il ruolo di pioniere nello sviluppo di freni ad alte prestazioni. Questa novità mondiale è un optional disponibile per tutte le Cayenne ed è composta da un disco in fusione di ghisa grigia con rivestimento in carburo di tungsteno. Questa finitura aumenta i valori di attrito. Usura e polvere dei freni vengono ridotte. Il freno esclusivo Porsche risalta anche visivamente: le pinze freno sono verniciate in bianco e dopo l’intervento di frenata la superficie dei dischi sviluppa un grado di lucentezza unico. Il PSCB è disponibile solo in combinazione con cerchi da 20 e 21 pollici. L’impianto frenante carboceramico PCCB rimane ancora il sistema di livello top in programma.

Nuovo pacchetto Sport Chrono con PSM Sport
Il potenziale sportivo della nuova Cayenne non si esaurisce qui. Porsche ha approntato nuovamente un pacchetto Sport Chrono secondo il modello delle vetture sportive. Un segno visibile è l’interruttore «Mode» sul volante. Oltre alle modalità di marcia «Normale», «Sport» e «Sport Plus» il guidatore può selezionare anche una modalità configurabile individualmente. Una pressione sul pulsante centrale «Sport Response» attiva i campi identificativi tarati sulla massima performance di motore e trasmissione. Al pacchetto Sport Chrono appartiene anche la modalità «PSM Sport» attivabile separatamente, nella quale il guidatore può sperimentare interamente il potenziale della dinamica di marcia della nuova Cayenne.

Minor peso per consumi ridotti e più piacere di guida
La struttura di una vettura sportiva è la struttura leggera. Secondo il modello della 911 e della Panamera, anche la nuova carrozzeria della Cayenne è composta da un’unione di lega leggera e acciaio. I pannelli esterni sono interamente realizzati in alluminio. Anche fondo vettura, parte anteriore e pressoché tutti i componenti del telaio sono in lega leggera. Di particolare evidenza tecnica è l’innovativa batteria di avviamento al litio-ferro-polimero che assicura da sola un risparmio di peso di dieci chilogrammi rispetto al modello precedente. Complessivamente, il peso a vuoto della Cayenne è sceso da 2.040 a 1.985 chilogrammi – e questo nonostante un allestimento di serie ampliato che tra l’altro comprende ora i proiettori principali a LED, cerchi maggiorati, il ParkAssistant anteriore e posteriore, un modulo telefono LTE con hotspot WLAN, servizi Porsche Connect e un sistema di sicurezza pedoni preventiva.

Evoluzione digitale: Porsche Advanced Cockpit e nuovo PCM
Con il cambio di generazione la Cayenne apre un nuovo capitolo nel collegamento tra guidatore e vettura. Il Porsche Advanced Cockpit è integrato in un ambiente sportivo e di lusso. Elemento centrale della nuova logica dei comandi e di visualizzazione, introdotta l’anno scorso con la nuova Panamera, è il touchscreen Full HD da 12,3 pollici di nuova generazione del Porsche Communication Management (PCM). Svariate funzioni digitali possono essere comandate qui in modo intuitivo, anche mediante immissione vocale. Il Porsche Connect Plus di serie permette di accedere a Internet e ai servizi online, tra cui ad esempio la navigazione online di serie e le informazioni sul traffico in tempo reale. Sulla nuova console centrale gli elementi di comando analogici sono concentrati sulle funzioni principali della vettura. Ulteriori pulsanti sono integrati nella superficie touch simile al vetro di uno smartphone, ma forniscono anche una risposta acustica e tattile durante il comando. Come tipico per Porsche, il guidatore dirige lo sguardo su un contagiri analogico disposto centralmente e affiancato da due display Full HD da sette pollici, sui quali sono riprodotti tutti gli altri dati di marcia rilevanti e informazioni selezionabili individualmente tramite manopola multifunzione. Tra i sistemi di assistenza più importanti si contano un sistema di visione notturna con telecamera a infrarossi, un assistente per i cambi di corsia, un assistente di mantenimento corsia con riconoscimento dei segnali stradali, un assistente di guida in colonna, l’assistente di parcheggio inclusa telecamera Surround View nonché Porsche InnoDrive con Adaptive Cruise Control (regolazione adattiva della velocità).

La tua Cayenne – maggiore personalizzazione e più servizi online
Al contempo, il nuovo PCM introduce il prossimo livello di personalizzazione. Non solo la schermata di avvio e il menu principale sono modificabili in base alle esigenze personali, ma si possono anche configurare fino a sei profili individuali. Oltre a numerose impostazioni degli interni, un profilo memorizza istruzioni per illuminazione, programmi di guida e sistemi di assistenza. A seconda dell’allestimento, il guidatore può così richiamare anche le proprie impostazioni personalizzate per i nuovi sound system di Bose® e Burmester®. La nuova Cayenne è sempre online, se il guidatore lo desidera: mediante la scheda SIM integrata con capacità LTE sono disponibili i servizi ampliati di Connect Plus. In questo modo, ad esempio, tramite smartphone è possibile programmare a distanza il riscaldamento autonomo. Nella nuova offerta di serie è compresa inoltre l’app Offroad Precision, appositamente sviluppata per la Porsche Cayenne, che fornisce la possibilità di documentare in modo dettagliato le corse su fuoristrada e migliorare le proprie capacità sulla base di riprese video.

Prezzi
La terza generazione della Porsche Cayenne si può ordinare da subito. In Svizzera, la Cayenne costa CHF 95.600, mentre i prezzi per la Cayenne S partono da CHF 117.300 – inclusi IVA e allestimento specifico del Paese. I clienti svizzeri si avvantaggiano di un prolungamento della garanzia (2 + 2) e dei contenuti del Porsche Swiss Package che comprende le seguenti opzioni di allestimento senza sovrapprezzo: Porsche Active Suspension Management (PASM), ParkAssistant anteriore e posteriore con telecamera posteriore, proiettori principali a LED con Porsche Dynamic Light System (PDLS), servosterzo Plus, sedili anteriori riscaldabili, sigillante per pneumatici e compressore d'aria elettrico e radio digitale DAB+. Per la Cayenne S si aggiungono inoltre le sospensioni pneumatiche con regolazione dell’assetto e dell’altezza e specchi esterni ed interno con dispositivo antiabbagliante automatico.


Immagini sono disponibili sulla newsroom Porsche (newsroom.porsche.com) e sul database per la stampa di Porsche (https://presse.porsche.ch).


Consumo medio ed emissioni*
Cayenne: consumo medio combinato 9,2 – 9,0 l/100 km; emissioni di CO₂ 209 – 205 g/km; CO₂ per approvvigionamento di carburante e/o di corrente 48 – 47 g/km; classe di efficienza: G

Cayenne S: consumo medio combinato 9,4 – 9,2 l/100 km; emissioni di CO₂ 213 – 209 g/km; CO₂ per approvvigionamento di carburante e/o di corrente 50 – 48 g/km; classe di efficienza: G

*Autonomia in funzione del set di pneumatici utilizzato

Weitere Artikel

Consumption data

Cayenne S

WLTP*
  • 12,9 – 11,8 l/100 km
  • 292 – 268 g/km

Cayenne S

Consumo di carburante / Emissioni
consumo carburante combinato (WLTP) 12,9 – 11,8 l/100 km
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 292 – 268 g/km
Classe di efficienza: G

Cayenne

WLTP*
  • 12,5 – 11,5 l/100 km
  • 283 – 259 g/km

Cayenne

Consumo di carburante / Emissioni
consumo carburante combinato (WLTP) 12,5 – 11,5 l/100 km
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 283 – 259 g/km
Classe di efficienza: G