#SixDunesCayenne: un team Porsche svizzero al rally avventura in Marocco

La rivista automobilistica svizzera auto-illustrierte partecipa al Rally Six Dunes in Marocco (dal 22 aprile all’11 maggio) con una Porsche Cayenne Turbo. Il tour offroad è concepito come un evento per non professionisti, senza le classiche prove speciali, e si snoda dalla città portuale di Nador, nel nord, per circa 3.000 chilometri attraverso l’interno del Paese, per poi ritornare a settentrione.

La partecipazione della rivista specializzata è stata promossa da Urs Zünd, Direttore generale del Centro Porsche Maienfeld, il cui team ha appositamente modificato una Cayenne di prima generazione per l’impegnativo impiego fuoristrada. auto-illustrierte e Porsche racconteranno il rally avventura in Nord Africa.

Il Rally Six Dunes – giunto alla terza edizione nel 2023 – non è un classico rally da competizione con prove speciali. Quello che conta è invece l’esperienza del viaggio. I partecipanti decidono pertanto il proprio ritmo. Quali percorsi e quando percorrerli, quale velocità tenere: tutto dipende da loro. A scelta, l’organizzazione arricchirà il tour con sfide creative che anche il team di auto-illustrierte intende affrontare.

Le date principali sono le stesse per tutti: il tour è iniziato il 22 aprile con la partenza del traghetto a Sète presso Montpellier, in Francia. Da lì, un viaggio di due giorni nel Mediterraneo fino a Nador, in Marocco, dove il rally si avvia ufficialmente. Da lì in poi, 3.000 chilometri – a seconda del percorso selezionato – attendono i partecipanti. Le piste attraversano paesaggi di steppe, deserti e montagne.

Si può scegliere di navigare usando roadbook e trackbook oppure con un navigatore satellitare. Dopo il ritorno nel nord del Paese, il viaggio di rientro partirà dal porto di Tangeri-Med. Il traghetto per l’Europa sbarcherà l’11 maggio a Genova, in Italia.

La Porsche Cayenne Turbo di prima generazione impiegata da auto-illustrierte è ben preparata per il rally grazie a estese modifiche. Tra l’altro, sono stati montati pneumatici più grossi, fari supplementari e un cesto sul tetto con taniche di benzina di scorta e pneumatici di ricambio. La parte posteriore, trasformata, serve da zona notte.

Qui il SUV Porsche dispone di un materasso e cassetti estraibili. Il Centro Porsche Maienfeld ha messo a disposizione della rivista specializzata edita a Urdorf la vettura che sarà guidata a turno da Markus Mehr, editore di auto-illustrierte, e dall’imprenditore svizzero Urs Becker. Entrambi sono appassionati di fuoristrada e possiedono fuoristrada modificati in proprio.

Carattere vincente

Una sportiva fuoristrada sicura di sé: la striscia di vittorie della Cayenne S Transsyberia.

più

Gli interessati potranno seguire il rally avventura sui social media con l’hashtag #SixDunesCayenne. Aggiornamenti regolari vengono forniti sui canali Instagram@autoillustrierte, @porsche.ch e @porschemaienfeld nonché dalla pagina Facebook di auto-illustrierte. La Porsche Newsroom svizzera racconterà le esperienze dell’equipaggio della Cayenne poco dopo la fine del rally. Mentre l’evento è in corso, un canale tracker fornisce informazioni in tempo reale sulla posizione e l’andamento del viaggio della vettura iscritta al tour con il numero 156.

#SixDunesCayenne – Live-Tracker

Weitere Artikel

Non pulitela, per favore!

Non pulitela, per favore!

Escursione: quando un’idea folle si tramuta in realtà: in dieci giorni vogliamo percorrere 8.000 chilometri dal cuore della Svizzera fino a Capo Nord e ritorno con quella che è forse la più pazzesca tra tutte le Porsche 911 moderne.

Il peso della leggerezza

Il peso della leggerezza

Come si fa a ottenere molto con pochi mezzi? Alfredo Häberli affronta questo problema nella sua opera. Il designer svizzero ha ora trasformato una Porsche 356 SC in una raffinata Art Car.

Consumption data

911 Dakar

WLTP*
  • 11,3 l/100 km
  • 256 g/km

911 Dakar

Consumo di carburante / Emissioni
consumo carburante combinato (WLTP) 11,3 l/100 km
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 256 g/km
Classe di efficienza: G