La Carrera Cup Italia ha superato il giro di boa del monomarca tricolore riservato alle 911 GT3 Cup e dopo la trasferta estera di Spa Francorchamps va in vacanza per la pausa estiva con Riccardo Agostini (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) in testa alla classifica assoluta con 30 punti di vantaggio su Côme Ledogar (Tsunami RT). Il veneto con il secondo posto conseguito in Belgio allunga il bottino che già conta quattro vittorie, tre giri più veloci e una pole position in quattro appuntamenti disputati. Nella Carrera Cup France & Italia, la gara di 45 minuti che si è disputata sabato sul difficile tracciato belga sotto la battente pioggia nel confronto con i piloti francesi che ha fatto da antipasto alla 24 Ore GT, Riccardo Agostini ha cercato di incrementare il suo vantaggio sull’avversario lionese che, dopo le prove libere, ha preferito andare all’Hungaroring, dove ha colto un brillante secondo posto assoluto nella Mobil 1 Supercup, piazzamento che lo fa balzare in testa alla classifica degli Junior del campionato davanti a Matteo Cairoli, Campione in carica della Carrera Cup Italia.

‟Quando ho capito che sull’acqua non avevo il passo per contrastare i francesi – ha detto Riccardo – ho cercato di guadagnare il massimo dei punti evitando contatti che potessero pregiudicare l’esito della trasferta: Spa Francorchamps è una pista che mi piace molto, ma questa volta ho preferito ragionare pensando al Campionato‟. Il padovano, infatti, ha concluso solo sesto assoluto, preceduto anche da Stefano Colombo che ha conquistato il suo primo successo con 911 GT3 Cup: il piemontese, pur essendo un Under 26 che partecipa allo Scholarship Programme di Porsche Italia, vantava già diverse partecipazioni alle 24 Ore di Spa, per cui ha fatto valere la sua esperienza. Il pilota di Borgomanero, oltre che a regalare il primo successo alla LEM Racing – Centri Porsche di Milano, ha firmato anche pole position e giro veloce, costruendo un weekend perfetto: ‟Era quello che ci voleva per fare morale – spiega Stefano – ora posso guardare alla seconda parte della stagione nella consapevolezza che potrò lottare alla pari con i migliori. Questo successo ci dà una grande spinta a migliorare: sono contento per la squadra e Lucio Vergani, ma dobbiamo ancora lavorare sulla vettura per acquisire tutta l’esperienza che hanno maturato gli altri”. All’affermazione belga si aggiunge anche il bonus di 10 mila Euro che Colombo può intascare come incentivo che Porsche Italia ha messo per il miglior Junior a Spa: si tratta di un contributo per partecipare alla Mobil 1 Supercup di Monza il 6 Settembre, nella corsa in concomitanza con il Gp d’Italia di Formula 1.

Chi ha perso un po’ di terreno è Gian Luca Giraudi (Antonelli Motorsport - Centro Porsche Torino) che è terzo nella graduatoria assoluta con 84 punti, ora staccato di 42 lunghezze da Riccardo Agostini: il piemontese, solitamente competitivo sui tracciati impegnativi e veloci, non è mai stato fra i protagonisti della corsa belga. Il torinese ora deve guardarsi dal ritorno di Mattia Drudi (Dinamic Motorsport - Centro Porsche Bologna): il 17enne riminese è nuovamente salito sul terzo gradino del podio tricolore proprio come ad Imola e si trova ad appena 14 punti da Giraudi. Mattia, che ha abbandonato la Formula 4 tedesca per dedicarsi solo alla Carrera Cup Italia, ha il potenziale per puntare al terzo posto, anche se è da attendersi la reazione di Giraudi.

Fra le note positive di Spa Francorchamos bisogna inserire l’ottimo Oleksandr Gaidai (Tsunami RT), un pilota che con il bagnato riesce sempre a trovare il limite del grip: l’ucraino per poco è rimasto fuori dalla zona podio, confermando che il secondo posto dello scorso anno al Mugello, proprio sotto il diluvio, non era affatto casuale. Fra i giovani si registra la crescita di Andrea Fontana (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Roma) sesto dietro a Giraudi: ‟Sono andato in crisi nei primi due giri – racconta il bellunese – cercando la migliore regolazione del ripartitore di frenata sul bagnato. Sono uscito largo dalla Source e mi hanno infilato diverse vetture. Peccato, perché poi il mio passo è stato buono‟.

Thomas Biagi (Dinamic Motorsport - Centro Porsche Mantova), protagonista del GT Italiano era al debutto sulla vettura di Niccolò Mercatali si è reso protagonista di una bella rimonta dalla ventiduesima posizione: ‟In qualifica non ero contento della vettura, mentre sul bagnato sono riuscito a difendermi risalendo fino al quindicesimo posto. Mi sono divertito sull’acqua anche se nei primi giri la visibilità era ridotta quasi a zero!‟.

Nella Michelin Cup prosegue il dominio di Alberto De Amicis (Ebimotors – Centro Porsche Verona): l’abruzzese con il diciassettesimo posto assoluto ha vinto la classifica assoluta dei gentleman driver, lasciando i francesi alle spalle: ‟Ho evitato di entrare in bagarre con Perfetti e Lapierre che poi si sono eliminati fra di loro, dopo che Perfetti mi aveva toccato nel primo giro disputato con la safety car piegandomi lo sterzo‟. Alle spalle del pilota di Enrico Borghi è riapparso Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport - Centro Porsche Modena) che insegue De Amicis a 28 punti nella graduatoria dei gentleman driver. Il bresciano, però, prima se la deve vedere con Marco Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Roma) che resta secondo di classe ormai staccato di 22 punti il margine dal leader che può permettersi addirittura due stop per restare in cima alla graduatoria. Il coriaceo Pietro Negra (Ebimotors – Centro Porsche Como) è salito sul terzo gradino del podio di Spa: a 65 anni ha dimostrato di avere le motivazioni di un debuttante! Soddisfatto anche Sergio Negroni (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) per essere tornato a correre sul circuito belga: il farmacista bolognese è stato soddisfatto di aver visto la bandiera a scacchi in una gara che alle difficoltà del tracciato, considerato l’Università dell’automobilismo, ha aggiunto le proibitive condizioni meteorologiche.
La Carrera Cup Italia tornerà in pista a Vallelunga il 12 e 13 Settembre dopo la sosta delle vacanze estive. Gli appassionati che vorranno rivedere l’emozionante Round 7 potranno gustarsi il video on demand su YouTube accedendo a Porsche Carrera Cup Italia Channel. Gli highlights della gara si potranno vedere con l'applicazione i-Pad di Autosprint e sul sito di Eurosport (https://it.eurosport.yahoo.com), mentre per analisi, commenti e retroscena collegatevi al Pit Live su www.omnicorse.it. Su Twitter l’account è @CarreraCupItaly e l’hashtag per seguirci è #venividivici.

Le classifiche
Assoluta: 1. Agostini punti 126; 2. Ledogar punti 96; 3. Giraudi 83; 4. Drudi 70; 5. Colombo 55; 6. De Amicis 48; 7. Gaidai 46; 8. Fontana 35; 9. Fulgenzi 34; 10. Zhang 32; 11. Pellinen 30; 12. De Giacomi 25; 13. Cassarà 24; 14. Negra 23; 15. Kasai, Koller 22; 17. Biagi 21; 18. Negroni 20; 19. Mercatali e Gerhard 1.

Michelin Cup: 1. De Amicis punti 65; 2. Cassarà 43; 3. De Giacomi 37; 4. Negra 29; 5. Negroni 23; 6. Mercatali 22; 7. Proietti 4; 8. Walter Ben 3.

Team: 1. Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova 101; 2. Tsunami RT punti 78; 3. Antonelli Motorsport – Centro Porsche Torino 63; 4. Dinamic Motorsport – Centri Porsche Bologna, Mantova e Modena 51; 5. LEM Racing – Centri Porsche di Milano 40; 6. Ebimotors – Centri Porsche Como e Verona 31; 7. Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Roma 19; 7. 8. Heaven Motorsport – Centro Porsche Latina 14; 9. TAM-Racing 2.

Le statistiche
Vittorie: Agostini 4, Ledogar, Giraudi e Colombo 1
Pole Position: Ledogar 2, Agostini e Colombo 1
Giri più veloci: Agostini 3, Ledogar e Colombo 2.

Related Content

Porsche Carrera Cup Italia, Ten Voorde replica in gara 2 a Imola
Motorsport

Porsche Carrera Cup Italia, Ten Voorde replica in gara 2 a Imola

Dopo il successo di sabato, il campione in carica firma la doppietta nel secondo round stagionale e sul podio ritrova Masters, che lo insegue anche in classifica generale, e Klein (3°), protagonisti di uno spettacolare duello. Tra i giovanissimi dello Scholarship Programme in grande evidenza il 17enne Stiak, mentre in Michelin Cup De Giacomi ritrova la vittoria e torna in lizza. Il monomarca tricolore àd ora appuntamento a metà luglio al Mugello per il terzo appuntamento del 2024.

Porsche Carrera Cup Italia, Ten Voorde conquista gara 1 a Imola
Motorsport

Porsche Carrera Cup Italia, Ten Voorde conquista gara 1 a Imola

Autore della pole position, il campione in carica domina fin dal via e regola Masters (2°) e Klein (3°), al primo podio stagionale, allungando in classifica. Show in rimonta di Braschi, quarto e al top fra i Rookie, mentre la Michelin Cup celebra il primo successo di Gnemmi, che rimescola tutti gli equilibri. Con 33 911 GT3 Cup al via, domenica alle 12.00 gara 2 in diretta e on demand su Dazn anche in modalità gratuita.