Il Cayman GT4 Trophy Italia ha calato il sipario sulla stagione 2016 al Mugello, palcoscenico dell’ultimo dei sei doppi appuntamenti previsti dal calendario. Nonostante il titolo della serie fosse già stato assegnato in occasione del precedente round di Imola al giovanissimo Riccardo Pera (Ebimotors), lo spettacolo proposto sui saliscendi del circuito toscano non è mancato, a partire dalle qualifiche del sabato che si sono tenute sotto una pioggia torrenziale.

Nel primo turno ufficiale a mettere tutti dietro è stato il venezuelano Jonathan Cecotto (Dinamic Motorsport), il quale ha preceduto le due Cayman GT4 Clubsport Ebimotors del neocampione Pera e di Sabino De Castro, mentre a chiudere quarti e quinti sono stati gli equipaggi Neri-Bellini (Kinetic Racing) e Giuliani-Baruchelli (CVG Motorsport). Discorso diverso nella sessione successiva, interrotta dopo pochi giri per il maltempo, che ha premesso a Sabino De Castro di qualificarsi primo di classe e settimo assoluto, mentre il pilota di ‟casa” Niccolò Mercatali (Dinamic Motorsport) si è classificato secondo davanti a Filippo Bellini, Dario Baruchelli e Pera.

La prima gara è iniziata subito con un colpo di scena: la vettura di Nicola Neri fermi sullo schieramento a seguito del bloccaggio del cambio che ha costretto l’ingresso in pista della safety car. Alla ripartenza Cecotto ha preso il largo seguito dai due alfieri Ebimotors. Dopo la sosta ai box, Mercatali, subentrato al venezuelano, viene passato da De Castro e Pera, che hanno portato una bella doppietta in ‟casa” Ebimotors. L’equipaggio Dinamic ha chiuso invece sul gradino più basso del podio davanti a Baruchelli e Giuliani, rimasti indietro a seguito di un testa coda all’Arrabbiata 2.

In Gara 2 a bissare il successo è stato ancora De Castro, abile nel tenersi alle spalle Pera, che ha occupato nuovamente il piazzamento d’onore davanti a Cecotto e Mercatali. Quarti ancora una volta Baruchelli e Giuliani, mentre la vettura della Kinetic Racing affidata a Nicola Neri e Filippo Bellini non ha terminato la gara.

Il Cayman GT4 Trophy Italia tornerà in pista la prossima stagione, i cui dettagli saranno svelati nelle prossime settimane.

La Classifica di Gara 1: 1. Sabino De Castro (Ebimotors) 24 giri in 52‘29‟603 alla media di 143.880 Km/h; 2. Riccardo Pera (Ebimotors) a 0‟138; 3. Jonathan Cecotto – Niccolò Mercatali (Dinamic Motorsport) a 1‘602‟; 4. Dario Baruchelli e Ivano Giuliani (CVG Motorsport) a 1 giro.
La Classifica di Gara 2: 1. Sabino De Castro (Ebimotors) 24 giri in 50‘27‟013 alla media di 149.707 Km/h; 2. Riccardo Pera (Ebimotors) a 0‟257; 3. Jonathan Cecotto – Niccolò Mercatali (Dinamic Motorsport) a 13‟203; 4. Dario Baruchelli – Ivano Giuliani (CVG Motorsport) a 1 giro.

La classifica assoluta: 1. Pera 156 punti; 2. De Castro 123; 3. Cecotto-Mercatali 120; 5. Piccioli 87; 6. Bianco 51; 7. Zangari-Zangari 46; 9. Iannotta 29; 10. Coggia-Coggia 12; Baruchelli-Giuliani 12; 14. Neri 4.
Le statistiche
Vittorie: Pera 8, De Castro 3, Bianco 1, Cecotto - Mercatali 1
Pole position: Pera 6, Cecotto 5, De Castro 1

Related Content

Porsche Carrera Cup Italia, Ten Voorde replica in gara 2 a Imola
Motorsport

Porsche Carrera Cup Italia, Ten Voorde replica in gara 2 a Imola

Dopo il successo di sabato, il campione in carica firma la doppietta nel secondo round stagionale e sul podio ritrova Masters, che lo insegue anche in classifica generale, e Klein (3°), protagonisti di uno spettacolare duello. Tra i giovanissimi dello Scholarship Programme in grande evidenza il 17enne Stiak, mentre in Michelin Cup De Giacomi ritrova la vittoria e torna in lizza. Il monomarca tricolore àd ora appuntamento a metà luglio al Mugello per il terzo appuntamento del 2024.

Porsche Carrera Cup Italia, Ten Voorde conquista gara 1 a Imola
Motorsport

Porsche Carrera Cup Italia, Ten Voorde conquista gara 1 a Imola

Autore della pole position, il campione in carica domina fin dal via e regola Masters (2°) e Klein (3°), al primo podio stagionale, allungando in classifica. Show in rimonta di Braschi, quarto e al top fra i Rookie, mentre la Michelin Cup celebra il primo successo di Gnemmi, che rimescola tutti gli equilibri. Con 33 911 GT3 Cup al via, domenica alle 12.00 gara 2 in diretta e on demand su Dazn anche in modalità gratuita.