Carrera Cup Italia 2016: a Misano è sfida al vertice tra Ledogar e Rovera

Il francese si presenta in Romagna con dieci punti di vantaggio nei confronti del varesino dello Scholarship Programme. Pronti ad inserirsi nel duello Daniele Di Amato e il pilota di ‟casa” Mattia Drudi. Nella Michelin Cup Marco Pellegrini attacca la supremazia di Marco Cassarà.

Semaforo verde a Misano per la Porsche Carrera Cup Italia, che sul tracciato intitolato a Marco Simoncelli, vedrà andare di scena il terzo round stagionale dopo le gare di Monza e Imola.

In Romagna, a presentarsi nella veste di leader della serie riservata alle 911 GT3 Cup, ci sarà Côme Ledogar (Tsunami RT – Centro Porsche Padova) fresco delle due vittorie messe a segno sul tracciato del Santerno, tra cui figura quella nella mini-endurance della domenica, conquistata anche grazie all’esperienza del suo coequipier e team manager Oleksandr Gaidai. Il lionese Campione della Carrera Cup France 2014, nonché vicecampione della serie tricolore lo scorso anno, ha nel suo carniere dieci lunghezze di vantaggio nei confronti di Alessio Rovera (Ebimotors – Centro Porsche Verona), che ha mostrato una grande costanza nei risultati andando sempre a podio nelle gare di Imola. Al pilota varesino manca solamente la vittoria, che potrebbe arrivare proprio questo fine settimana. Un altro sfidante di Ledogar è senza dubbio il romano Daniele Di Amato (Dinamic Motorsport), reduce da un buon terzo posto ottenuto nella terza corsa imolese.

2016_CCI_02_Imola_GAIDAI-LEOGAR (4)
2016_CCI_02_Imola_GAIDAI-LEOGAR (4)

In cerca di riscatto Mattia Drudi, anche lui pilota dello Scholarship Programme come Rovera e Di Amato, che sul tracciato di ‟casa” dovrà limare il distacco dalla vetta della classifica. Il pilota del team Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena è dato tra i favoriti per la corsa al titolo 2016, grazie alla sua determinazione nella serie dove quest’anno vanta una vittoria, firmata nella seconda gara di Imola. A non mancare sarà anche un altro giovane dalle grandi potenzialità: Eric Scalvini (Dinamic Motorsport) anche lui tra le fila dello Scholarship, che a Misano cercherà di conquistare il suo primo podio stagionale. Altri due Under 26 sono pronti ad indossare tuta e casco al volante di una vettura preparata del team Tsunami RT – Centro Porsche Padova, il canadese Mikael Grenier e Matteo Torta.

La sorpresa del fine settimana romagnolo potrebbe essere rappresentata dalla coppia formata da Kevin Giovesi e Simone Iaquinta. I due piloti della Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano sembrano aver messo alle proprie spalle i problemi tecnici riscontrati sulla loro vettura in questa prima parte di campionato e si presentano motivati nel raggiungere le parti alte della classifica.

Sullo schieramento di partenza non mancherà il sempre veloce Enrico Fulgenzi (TAM Racing – Centro Porsche Latina), il quale nel precedente round ha sfiorato il podio in Gara 3 in cui ha dato prova di poter giocare ad armi pari con i protagonisti di questa stagione.

Nella Michelin Cup i giochi sono più che aperti con quattro piloti racchiusi in soli otto punti. A tenere il comando delle operazioni al momento figura il romano Marco Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Roma), seguito dall’alfiere del team Dinamic Marco Pellegrini e dal compagno di squadra Alex De Giacomi a pari punti con l’esordiente Stefano Zanini.

Il programma di Misano prevede come consuetudine le prove libere il venerdì da 40' ed i due turni di qualifica da 15' ciascuno. Le prime due corse sprint (25' + 1 giro) si terranno sabato, con Gara 1 alle 11,00, mentre Gara 2 sarà alle 18.05, entrambe live su Eurosport 2. Nella giornata di domenica è prevista Gara 3 (45'+ 1 giro) alle 16.25 con la diretta su DMAX, l’emittente di Discovery Italia visibile sul canale 52 del Digitale Terrestre, mentre streaming on line si vedranno su www.carreracupitalia.it. Ulteriori notizie saranno disponibili su Infomotori.com e RadioMonteCarlo, mentre Motorsport.com vi aggiornerà in tempo reale su tutte le curiosità ed il ‟dietro le quinte” del paddock. Gli appassionati potranno seguirci anche su Twitter con l’account @carreracupitaly e l’hashtag #venividivici.

Le classifiche
Assoluta: 1. Ledogar 70; 2. Rovera 60; 3. Di Amato 51; 4. Drudi 49; 5. Gaidai e Scalvini 48; 7. Cairoli 43; 8. Grenier 38; 9. Fulgenzi 28; 10. Cassarà 22; 11. Solieri, De Giacomi e Torta 16; 14. Pellegrini e Zanini 15; 16. Giraudi 14; 17. Quaresmini 10; 18. Ben 7; 19. Koller 6; 20. Iaquinta 5; 21 Giovesi 2.
Michelin Cup: 1. Cassarà 40; 2. Pellegrini 33; 3. De Giacomi e Zanini 32; 5. Solieri 23; 6. Ben 22

Team: 1. Ebimotors 99; 2. Dinamic Motorsport 91; 3. Tsunami RT 84; 4. Tam Racing 34; 5. Ghinzani Arco Motorsport 30,5.

Le statistiche
Vittorie: Cairoli 3, Ledogar 2, Drudi 1
Pole position: Cairoli 2, Ledogar e Giraudi 1
Giro più veloce: Cairoli 3, Drudi, Giraudi e Ledogar 1


Related Content

Porsche Carrera Cup Italia, Ten Voorde replica in gara 2 a Imola
Motorsport

Porsche Carrera Cup Italia, Ten Voorde replica in gara 2 a Imola

Dopo il successo di sabato, il campione in carica firma la doppietta nel secondo round stagionale e sul podio ritrova Masters, che lo insegue anche in classifica generale, e Klein (3°), protagonisti di uno spettacolare duello. Tra i giovanissimi dello Scholarship Programme in grande evidenza il 17enne Stiak, mentre in Michelin Cup De Giacomi ritrova la vittoria e torna in lizza. Il monomarca tricolore àd ora appuntamento a metà luglio al Mugello per il terzo appuntamento del 2024.

Porsche Carrera Cup Italia, Ten Voorde conquista gara 1 a Imola
Motorsport

Porsche Carrera Cup Italia, Ten Voorde conquista gara 1 a Imola

Autore della pole position, il campione in carica domina fin dal via e regola Masters (2°) e Klein (3°), al primo podio stagionale, allungando in classifica. Show in rimonta di Braschi, quarto e al top fra i Rookie, mentre la Michelin Cup celebra il primo successo di Gnemmi, che rimescola tutti gli equilibri. Con 33 911 GT3 Cup al via, domenica alle 12.00 gara 2 in diretta e on demand su Dazn anche in modalità gratuita.