l fatturato del Gruppo nel 2022 è stato di 37,6 miliardi di euro, con una crescita del 13,6 per cento (fatturato dell’anno precedente: 33,1 miliardi di euro). Il risultato operativo del Gruppo è stato di 6,8 miliardi di euro, superando la cifra dell’anno precedente di 1,5 miliardi di euro (aumento del 27,4 per cento). Anche le consegne e il flusso di cassa netto per il 2022 hanno raggiunto un massimo storico. Il ritorno operativo del Gruppo sulle vendite è cresciuto dal 16,0 al 18,0 per cento. Quest’anno la casa automobilistica di Stoccarda sta portando avanti la propria strategia di lusso moderno e ha lanciato l’ambizioso programma «Road to 20» per sviluppare a lungo termine il ritorno operativo atteso.

«Abbiamo ottenuto il risultato di gran lunga migliore nella storia di Porsche in condizioni difficili», afferma il CEO Oliver Blume, guardando con soddisfazione al periodo trascorso. «Siamo stati in grado di ispirare i nostri clienti con nuovi e affascinanti prodotti anche nel 2022. È tutto merito di una grande prestazione di squadra».

Porsche AG ha registrato un buon numero di ordini e, lo scorso anno, è riuscita a consegnare 309.884 vetture ai clienti – nonostante gli effetti della guerra in Ucraina, le sfide della pandemia Covid-19 e i problemi nelle catene di fornitura globali. Questo corrisponde a un aumento del 2,6 per cento rispetto al 2021 (301.915 vetture). Nell’anno finanziario 2022, il flusso di cassa netto del settore automotive è aumentato da 3,7 a 3,9 miliardi di euro. «I nostri fattori di successo sono il miglior posizionamento dei prezzi, l’efficace mix di prodotti, l’aumento delle vendite del Gruppo, gli effetti valutari e la nostra elevata disciplina dei costi», dichiara Lutz Meschke, vice CEO e Presidente della divisione Finanze e IT.

«Road to 20» rende Porsche più resiliente e rafforza ulteriormente il marchio

Il team Porsche continua a porsi obiettivi elevati per il futuro. Nel 2023 l’azienda ha lanciato l’ambizioso programma «Road to 20», tramite il quale Porsche punta a un ritorno operativo del Gruppo sulle vendite superiore al 20 per cento nel lungo periodo. «Con il programma ‘Road to 20’, renderemo Porsche ancor più resiliente e il nostro marchio più forte che mai», annuncia Lutz Meschke. «Per raggiungere questo obiettivo, rimetteremo ancora una volta tutto alla prova. A partire dalla nostra offerta di prodotti per arrivare fino ai prezzi e alla struttura dei costi. Vogliamo aumentare la qualità dei nostri margini di contribuzione e rendere i nostri prodotti ancor più attraenti». Il programma «Road to 20» è la continuazione del «Programma di risultati 2025», il successo del quale ha permesso a Porsche di resistere alla crisi negli ultimi anni.

Da questa posizione di forza, il 29 settembre 2022 la casa automobilistica ha aperto una nuova era con la più grande quotazione borsistica d’Europa (misurata sulla capitalizzazione di mercato). «Possiamo concentrare ancora di più i nostri sforzi e guadagnare più velocità», dichiara Lutz Meschke. «La nuova indipendenza acquisita ci offre un’ulteriore libertà imprenditoriale. Ci rafforzeremo in modo mirato, ad esempio nei settori chiave del software e della tecnologia delle batterie».

Porsche punta su edizioni limitate e amplierà il programma di richieste speciali

Partendo da un posizionamento solido, Porsche porterà avanti con decisione la sua strategia di lusso moderno. Secondo il «Luxury & Premium Report» della società di consulenza Brand Finance, Porsche è il marchio di lusso di maggior valore al mondo. «Combiniamo un prodotto eccezionale con un’esperienza molto personale. Con un marchio che si comporta in modo responsabile verso la società», afferma Oliver Blume. «Stiamo ampliando la nostra gamma di prodotti con nuovi concept di auto sportive. Inoltre, continueremo a puntare su edizioni limitate e ad ampliare il nostro programma di richieste speciali. In questo modo, abbiamo l’ambizione di soddisfare ancora di più i desideri e gli stili di vita dei nostri clienti, superando sempre le loro aspettative».

Strategia elettrica ambiziosa con la Cayenne interamente elettrica

Allo stesso tempo, Porsche proseguirà la propria ambiziosa strategia elettrica. La Macan interamente elettrica è in dirittura d’arrivo e sarà pronta per i clienti nel 2024. La 718 interamente elettrica è programmata per la metà del decennio. A medio termine sarà poi disponibile esclusivamente come modello interamente elettrico. Lo seguirà la Cayenne interamente elettrica. Con la quarta generazione Cayenne, Porsche rimarca la propria ambizione di consegnare oltre l’80 per cento di nuove vetture in forma completamente elettrica nel 2030.

Porsche sta inoltre pianificando di espandere la propria gamma di prodotti verso l’alto con un SUV interamente elettrico – posizionato dal punto di vista sportivo sopra la Cayenne. Questo nuovo concept di vettura sarà progettato per offrire forti prestazioni e funzioni di guida automatizzata con la tipica silhouette Porsche – insieme a un’esperienza completamente nuova nell’abitacolo. Si baserà sulla piattaforma SSP Sport sviluppata da Porsche. «Con questa vettura marcheremo e rafforzeremo il nostro posizionamento nel segmento del lusso sportivo, dove stiamo osservando una crescita dei profitti, soprattutto in Cina e negli Stati Uniti», sottolinea Oliver Blume.

Già durante il 2023, la Cayenne sarà sottoposta a uno dei più estesi aggiornamenti della storia di Porsche. Tra l’altro, la nuova edizione della terza generazione offrirà tre modelli ibridi plug-in ulteriormente sviluppati con un’autonomia maggiore. E grazie al nuovo telaio, una gamma ancora più ampia tra le tipiche prestazioni Porsche su strada, il comfort sulle lunghe distanze e l’idoneità all’uso fuoristrada.

Porsche si è posta obiettivi ambiziosi anche nel campo della sostenibilità. Nell’ambito della propria strategia, l’azienda sta lavorando per ottenere una catena del valore neutrale dal punto di vista delle emissioni di CO₂ per le sue vetture nel 2030. Questo includerà anche una fase di utilizzo neutrale dal punto di vista delle emissioni di CO₂ per i futuri modelli BEV (sulla base di un chilometraggio totale ipotizzato di 200.000 km per vettura).

Sempre nel 2022, Porsche ha realizzato un impianto pilota di eFuels in Cile con altri partner. La produzione è in corso da dicembre. «È la prova che gli eFuels si possono produrre su scala industriale», afferma Oliver Blume.

Sajjad Khan assume la responsabilità del nuovo reparto Car IT nel 2023

Inoltre, il team IT di Porsche sarà rafforzato in una posizione chiave nel 2023: Sajjad Khan entrerà nella squadra, assumendo la responsabilità del nuovo reparto Car IT. «Siamo felici di essere riusciti ad attirare in Porsche un esperto di grande esperienza e con relazioni eccezionali come Sajjad Khan. Insieme attueremo la nostra strategia nel settore Car IT con determinazione e in modo orientato ai clienti», afferma Oliver Blume.

Porsche ha fatto un altro passo avanti nella digitalizzazione già nel 2022: le competenze di Porsche Digital, MHP e Porsche IT sono state riunite nella più agile unità «Digital Family». «Ora si opera a più stretto contatto. Questo ci permetterà di portare avanti il processo di trasformazione in modo ancor più mirato», dichiara Lutz Meschke. «E come datori di lavoro, siamo più attrattivi che mai per gli esperti di IT. Gli specialisti di software possono lavorare da noi con i giganti tecnologici globali – e su vetture ambite in tutto il mondo».

Il Consiglio di amministrazione propone un dividendo di 1,01 euro per azione privilegiata

Le azioni Porsche hanno avuto un andamento positivo dopo il successo della quotazione borsistica. Ad appena 81 giorni dal debutto in borsa, l’azienda è stata ammessa al DAX con una procedura di «Fast Entry». Il prezzo delle azioni è salito dal prezzo di offerta di 82,50 euro a 114 euro (al 28 febbraio 2023)¹. Questo corrisponde a una capitalizzazione di mercato pari a 108 miliardi di euro². «Il mercato dei capitali riconosce il nostro forte posizionamento come marchio di lusso sportivo e indipendente. Possiamo inoltre sfruttare sinergie puntuali con il Gruppo Volkswagen. E di questo beneficiano anche i nostri azionisti», sottolinea Lutz Meschke. Nell’anno finanziario 2022, il risultato per azione ordinaria è stato di 5,43 euro e quello per azione privilegiata di 5,44 euro. Per l’anno 2022, il Consiglio di amministrazione proporrà all’Assemblea generale il pagamento di un dividendo di 911 milioni di euro. Sommando il dividendo aggiuntivo di 5 milioni di euro per le azioni privilegiate, il totale ammonterà a 916 milioni di euro. Questo corrisponde a 1,00 euro per azione ordinaria e 1,01 euro per azione privilegiata.

Porsche conferma gli obiettivi a medio e lungo termine

Porsche AG conferma i propri obiettivi a medio e lungo termine: «Se le difficili condizioni economiche non peggioreranno in modo significativo, per l’anno finanziario 2023 ci attendiamo un ritorno operativo del Gruppo sulle vendite compreso tra il 17 e il 19 per cento», afferma Lutz Meschke. Questa previsione presuppone un fatturato del Gruppo intorno ai 40–42 miliardi di euro. Secondo Meschke: «A lungo termine, puntiamo a un ritorno operativo del Gruppo sulle vendite superiore al 20 per cento».

Nel 2023 Porsche ha ben due motivi per festeggiare: i 75 anni delle vetture sportive Porsche e i 60 anni della 911. A giugno, il produttore di auto sportive farà il suo ritorno alla 24 Ore di Le Mans. Per il 100° anniversario di questa competizione classica, Porsche lotterà nuovamente per la vittoria assoluta con il nuovo modello 963.

Gruppo Porsche AG

 
  A.F. 2022 A.F. 2021 Variazione
Consegne ai clienti 309,884 301,915 +2,6%
Fatturato 37.630 Mio € 33.138 Mio € +13,6%
Risultato operativo 6.770 Mio € 5.314 Mio €  +27,4%
Ritorno operativo sulle vendite 18,0% 16,0%  
Flusso di cassa netto automotive 3.866 Mio € 3.676 Mio € +5,2%

 

1) Fonte: Borsa di Francoforte https://www.boerse-frankfurt.de/equity/porsche-ag-vz 
2) Capitalizzazione di mercato basata su 455,5 milioni di azioni privilegiate (PAG911) con un prezzo di chiusura di 114,0 euro su Xetra il 28/02/2023 e 455,5 milioni di azioni ordinarie (PAG356) con un premio del 7,5% (rispetto a PAG911)

Nota legale

La presente informazione alla stampa contiene dichiarazioni e informazioni previsionali sullo sviluppo dell’attività commerciale di Porsche AG attualmente previsto. Queste dichiarazioni sono soggette a rischi e incertezze. Si basano su ipotesi relative allo sviluppo delle condizioni economiche, politiche e normative in singoli Paesi, regioni economiche e mercati, in particolare per il settore automotive, che abbiamo formulato sulla base delle informazioni a nostra disposizione e che riteniamo realistiche al momento della pubblicazione. Qualora uno di questi o altri rischi si concretizzasse, oppure le ipotesi alla base di una di queste dichiarazioni si rivelassero errate, i risultati effettivi potrebbero essere materialmente diversi da quelli espressi o impliciti in tali dichiarazioni. Le dichiarazioni previsionali contenute in questa presentazione si basano esclusivamente sulle conoscenze acquisite alla data di pubblicazione.

Non rivediamo successivamente le dichiarazioni previsionali. Tali dichiarazioni sono valide alla data della loro pubblicazione e possono essere riviste.

Queste informazioni non costituiscono un’offerta di scambio o di vendita né un’offerta di scambio o di acquisto di titoli.

Weitere Artikel

Consumption data

Modelli 911 Carrera T

WLTP*
  • 10,9 – 10,3 l/100 km
  • 247 – 233 g/km

Modelli 911 Carrera T

Consumo di carburante / Emissioni
consumo carburante combinato (WLTP) 10,9 – 10,3 l/100 km
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 247 – 233 g/km
Classe di efficienza: G

911 Dakar

WLTP*
  • 11,3 l/100 km
  • 256 g/km

911 Dakar

Consumo di carburante / Emissioni
consumo carburante combinato (WLTP) 11,3 l/100 km
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 256 g/km
Classe di efficienza: G

911 GT3 RS

WLTP*
  • 13,4 l/100 km
  • 305 g/km

911 GT3 RS

Consumo di carburante / Emissioni
consumo carburante combinato (WLTP) 13,4 l/100 km
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 305 g/km
Classe di efficienza: G

911 GT3 Touring

WLTP*
  • 12,9 l/100 km
  • 293 – 292 g/km

911 GT3 Touring

Consumo di carburante / Emissioni
consumo carburante combinato (WLTP) 12,9 l/100 km
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 293 – 292 g/km
Classe di efficienza: G

911 Targa 4 GTS

WLTP*
  • 11,3 – 10,8 l/100 km
  • 257 – 245 g/km

911 Targa 4 GTS

Consumo di carburante / Emissioni
consumo carburante combinato (WLTP) 11,3 – 10,8 l/100 km
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 257 – 245 g/km
Classe di efficienza: G

911 Turbo S

WLTP*
  • 12,3 – 12,0 l/100 km
  • 278 – 271 g/km

911 Turbo S

Consumo di carburante / Emissioni
consumo carburante combinato (WLTP) 12,3 – 12,0 l/100 km
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 278 – 271 g/km
Classe di efficienza: G

Macan Turbo Electric

WLTP*
  • 0 g/km
  • 20,7 – 18,8 kWh/100 km
  • 518 – 591 km

Macan Turbo Electric

Consumo di carburante / Emissioni
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 0 g/km
consumo elettrico combinato (WLTP) 20,7 – 18,8 kWh/100 km
Gamma elettrica combinata (WLTP) 518 – 591 km
Gamma elettrica in aree urbane (WLTP) 670 – 765 km
Classe di efficienza: B

Modelli Taycan Cross Turismo (2023)

WLTP*
  • 0 g/km
  • 24,8 – 21,3 kWh/100 km

Modelli Taycan Cross Turismo (2023)

Consumo di carburante / Emissioni
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 0 g/km
consumo elettrico combinato (WLTP) 24,8 – 21,3 kWh/100 km
Classe di efficienza: C

Taycan GTS

WLTP*
  • 0 g/km
  • 23,3 – 20,4 kWh/100 km
  • 439 – 502 km

Taycan GTS

Consumo di carburante / Emissioni
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 0 g/km
consumo elettrico combinato (WLTP) 23,3 – 20,4 kWh/100 km
Gamma elettrica combinata (WLTP) 439 – 502 km
Gamma elettrica in aree urbane (WLTP) 539 – 621 km
Classe di efficienza: C

Taycan GTS Sport Turismo

WLTP*
  • 0 g/km
  • 24,1 – 21,1 kWh/100 km
  • 424 – 488 km

Taycan GTS Sport Turismo

Consumo di carburante / Emissioni
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 0 g/km
consumo elettrico combinato (WLTP) 24,1 – 21,1 kWh/100 km
Gamma elettrica combinata (WLTP) 424 – 488 km
Gamma elettrica in aree urbane (WLTP) 524 – 612 km
Classe di efficienza: C

Taycan Sport Turismo

WLTP*
  • 0 g/km
  • 24,6 – 20,2 kWh/100 km
  • 358 – 490 km

Taycan Sport Turismo

Consumo di carburante / Emissioni
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 0 g/km
consumo elettrico combinato (WLTP) 24,6 – 20,2 kWh/100 km
Gamma elettrica combinata (WLTP) 358 – 490 km
Gamma elettrica in aree urbane (WLTP) 433 – 560 km
Classe di efficienza: C

Taycan Turbo S

WLTP*
  • 0 g/km
  • 23,4 – 22,0 kWh/100 km
  • 440 – 467 km

Taycan Turbo S

Consumo di carburante / Emissioni
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 0 g/km
consumo elettrico combinato (WLTP) 23,4 – 22,0 kWh/100 km
Gamma elettrica combinata (WLTP) 440 – 467 km
Gamma elettrica in aree urbane (WLTP) 524 – 570 km
Classe di efficienza: C