La Porsche 911 GT3 RS percorre il circuito in 6 minuti e 49,328 secondi

La nuova Porsche 911 GT3 RS ha percorso i 20,8 chilometri dell’Anello Nord del Nürburgring in 6 minuti e 49,328 secondi – più veloce di 10,6 secondi rispetto all’attuale 911 GT3. Al volante c’era l’ambasciatore del marchio Porsche Jörg Bergmeister che ha partecipato attivamente allo sviluppo del nuovo modello di punta della serie 911. Il tempo sul giro è stato ottenuto alla presenza di un notaio.

La nuova 911 GT3 RS è progettata per ottenere le massime prestazioni senza compromessi. Pertanto, la vettura sportiva ad alte prestazioni da 386 kW (525 CV), omologata per l’uso su strada, sfrutta con coerenza tecnologie e principi del motorsport. Oltre al motore aspirato ad alte prestazioni con DNA da corsa e a una struttura leggera intelligente, è soprattutto il concept di raffreddamento e aerodinamica a dimostrare la parentela diretta con le sorelle attive nel motorsport. A 285 km/h la 911 GT3 RS raggiunge una deportanza totale di 860 kg – tre volte superiore a quella di una 911 GT3.

«Oggi la 911 GT3 RS è stata in grado di dimostrare quel che lascia intravedere a prima vista: la sua assoluta competenza in pista», afferma Andreas Preuninger, responsabile delle gamme di modelli per le vetture GT. «Considerando le condizioni non ideali, con un forte vento contrario sul lungo rettilineo di Döttinger Höhe e temperature dell’asfalto eccessivamente fredde, siamo soddisfatti del tempo ottenuto. La 911 GT3 RS fissa nuovi standard nei campi dell’aerodinamica e del telaio. Non c’è mai stato prima così tanto motorsport in un’auto da strada».

La 911 GT3 RS con pacchetto Weissach era equipaggiata con pneumatici Michelin Pilot Sport Cup2 R nelle dimensioni 275/35 R 20 all’anteriore e 335/30 R21 al posteriore, disponibili come optional. Il giro accorciato in uso un tempo è stato completato dalla nuova 911 GT3 RS in 6 minuti e 44,848 secondi.

911 GT3 RS, Nürburgring, 2022, Porsche AG

«A causa del vento forte, parzialmente a raffiche, abbiamo perso un po’ di deportanza. Comunque, sono molto soddisfatto del giro», afferma Jörg Bergmeister. «Soprattutto nei tratti veloci, la 911 GT3 RS è in grado di fare la differenza. Qui l’auto è a un livello che altrimenti si trova solo nelle auto da corsa di gran classe. L’auto stabilisce nuovi standard anche in frenata. Questo rende i giri veloci sull’Anello Nord un divertimento semplicemente pazzesco».

Frank Moser, Vice President model lines 911 and 718, r, 911 GT3 RS, Nürburgring, 2022, Porsche AG
Frank Moser (r)

Frank Moser, responsabile delle serie 911 e 718, ha seguito il giro veloce dal muretto dei box: «Sono incredibilmente orgoglioso di quel che l’intero team ha realizzato nello sviluppo e nei test della nuova 911 GT3 RS. Jörg Bergmeister oggi ha fatto centro, sfruttando appieno il potenziale della vettura nelle non facili condizioni odierne sul circuito. Ogni volta, la 911 è pronta a sorprendere e dimostra che il concept a motore posteriore è ancora assolutamente idoneo per le vetture sportive ad alte prestazioni».

On-board-Video der Fabelrunde

Weitere Artikel

Consumption data

911 Dakar

WLTP*
  • 11,3 l/100 km
  • 256 g/km

911 Dakar

Consumo di carburante / Emissioni
consumo carburante combinato (WLTP) 11,3 l/100 km
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 256 g/km
Classe di efficienza: G

911 GT3 RS

WLTP*
  • 13,4 l/100 km
  • 305 g/km

911 GT3 RS

Consumo di carburante / Emissioni
consumo carburante combinato (WLTP) 13,4 l/100 km
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 305 g/km
Classe di efficienza: G

911 GT3

WLTP*
  • 13,0 – 12,9 l/100 km
  • 294 – 293 g/km

911 GT3

Consumo di carburante / Emissioni
consumo carburante combinato (WLTP) 13,0 – 12,9 l/100 km
emissioni CO₂ combinato (WLTP) 294 – 293 g/km
Classe di efficienza: G