Centrale eolica

La terza generazione della Porsche Cayenne offre, come primo SUV al mondo, uno spoiler adattivo sul tetto nel modello V8 Turbo per regolare in maniera ottimale in ogni situazione di guida l’aerodinamica e l’effetto di deportanza

In posizione di riposo lo spoiler prosegue nel profilo del tetto formando una linea unica. Con questo la Cayenne raggiunge la forma più proficua dal punto di vista dei flussi aerodinamici. A partire dai 160 km/h il sistema Porsche Active Aerodynamics (PAA) seleziona un’inclinazione di 6 gradi dello spoiler, al fine di aumentare la pressione di aderenza sull’assale posteriore, mentre nella modalità Sport Plus l’inclinazione di 12,6 gradi migliora l’aerodinamica in curva. Qualora sia aperto il sistema opzionale del tetto panoramico, lo spoiler si inclina addirittura di 19,9 gradi. Nell’inclinazione massima di 28,2 gradi, a 200 km/h lo spoiler genera una deportanza di 65 kg sull’assale posteriore e contribuisce a ridurre ulteriormente lo spazio di frenata a 250 km/h. Il sistema ad ala variabile è noto dalla 911 Turbo: alla velocità di 200 km/h questo modello ottiene 60 kg di effetto di schiacciamento al suolo, a 300 km/h sono addirittura 130 kg abbondanti.

La Porsche Cayenne sfrutta attivamente ogni flusso d’aria

Flaps intelligenti
Un convogliamento dell'aria attivo risolve il conflitto di scopo tra l’aerodinamica ottimale e il necessario raffreddamento

Aerodinamica ottimale
Come primo SUV a livello mondiale, la Porsche Cayenne dispone di uno spoiler adattivo sul tetto che va ad aumentare la pressione di aderenza sull’assale posteriore

Thorsten Elbrigmann
Thorsten Elbrigmann