Ben Collins – The Stig

Ha lavorato come pilota acrobatico nei blockbuster di James Bond e Batman come Quantum of Solace, Skyfall, Spectre e The Dark Knight. In Mission Impossible sedeva al volante al posto di Tom Cruise. Nel 2010, dopo sette anni e 101 puntate della serie di culto Top Gear, il britannico Ben Collins, alias The Stig, ha svelato il suo segreto nel libro The Man in the White Suit mostrandosi per la prima volta senza casco. Il 43enne domina molte auto. La Porsche 911 domina però le sue emozioni.

«La 911 è uno strumento chirurgico e un martello da fabbro. Energica, ma precisa»

1. Che cos’è l’amore?
Senza amore non si può vivere e a volte ti fa impazzire. Adoro correre in macchina, ma amo veramente solo mia moglie e i miei figli.

2. Come si sente adesso?
Sto ancora cercando la mia prossima grande avventura. Potrebbe essere Le Mans o un film o un libro o – se faccio cinquina – tutte e tre le cose insieme. Sarebbe fantastico.

3. Come descriverebbe la Porsche 911 in poche parole?
La 911 è uno strumento chirurgico e un martello da fabbro. Energica, ma precisa.

4. Quali attività assolutamente banali La divertono di più?
Mangiare e giocare. Mi piace cucinare bene e far fuori stuoli di alieni con gli amici; sono cose che mi permettono di staccare la spina e di non pensare al lavoro da consulente di gestione per Project Cars, il simulatore di gara più realistico del mondo.

5. Che cosa non farebbe mai in una 911?
Sprecare anche solo un momento pensando di venderla. Se hai quella giusta, tienitela stretta!

6. La Sua strada preferita?
Pacific Coast Highway, California State Route 1. Un posto dove stare senza bisogno di scuse. Il nero manto stradale si snoda lungo la costa, incide profondi solchi fra le montagne e rende giustizia alla sua reputazione di vero gioiello americano. I ristoranti lungo la strada servono dell’ottimo cibo; per fiutarlo si deve abbassare il tettuccio.

7. Che cosa è in grado di fermarla?
Non sono un grande amante dell’alta quota, ma se c’è un buon motivo, sparisce anche la paura.

8. Tre cose da portare su un’isola?
Musica, una motovedetta e del tabasco.

9. Chi o che cosa ammira?
Le persone positive. Appaiono quando meno te l’aspetti e ti aprono gli occhi sul valore della vita.

10. Di che cosa potrebbe fare a meno su una 911?
Di nulla. È questo il bello della 911: è come un guerriero spartano e non c’è nulla di superfluo.

11. E di che cosa non può fare a meno?
Del suo motore pazzesco e del freno a mano. Per me la Porsche ultimativa era la 997 Turbo. Poter controllare tutta quella potenza con un paio di leve e pedali è gioia pura. Non venderò mai la mia.

12. Con quale musica si è svegliato questa mattina?
London Grammar.

13. Il Suo film preferito?
Blade Runner, l’originale.

14. Il Suo libro preferito?
Chickenhawk di Robert Mason.

15. Il Suo ultimo post su internet?
Era sul fatto che la tecnologia sulla guida autonoma viene immessa sul mercato troppo velocemente mentre a confronto per le auto elettriche ci stanno mettendo un sacco di tempo.

16. La cosa più preziosa che possiede?
Un regalo della British Army.

17. Caffè o tè?
È come dover scegliere fra la forza di gravità e la luce del sole. Mi piacciono entrambi, ma non c’è niente di meglio del caffè sudamericano appena fatto.

18. Il momento 911 della Sua vita?
Una volta ho trascorso una settimana sull’Isola di Man con Top Gear per un progetto cinematografico. Come gran finale avevano organizzato una gara a tempo tra una 911, una Aston Martin e una BMW. Arrivato il mio turno con la 911 si era alzata una fitta nebbia e ad una curva che attraversava un ponte in pietra ho frenato troppo tardi. Quando ho curvato, la parte posteriore dell’auto è scivolata fra i sobbalzi proprio sul bordo e sono semplicemente volato in avanti. Mi ricordo ancora la sensazione di fiducia trasmessami dalla vettura. La 911 ha inoltre fatto il tempo migliore.

19. Il Suo miglior consiglio?
Non arrenderti mai – quanto più ci vuole,
tanto più si ottiene.

20. Di che cosa non La si crederebbe mai capace?
Di contare all’indietro in greco antico partendo
da un milione. E avrebbero ragione.

Ben Collins

Anno di nascita: 1975
Residenza: Londra, Inghilterra
Professione: pilota, pilota acrobatico, istruttore, autore
Porsche: 911 Turbo, anno di costruzione 2010